Un bagno di meraviglia

Realizzare questo lavoro è stato davvero entusiasmante e divertente,  sì perché non capita tutti i giorni di aver a che fare con una cliente  con una bella dose di ironia  e di gioco. Ed eccolo qua, un piccolo bagno che regala meraviglia e divertimento ad ogni ospite,  ignaro di quello che lo attende dietro la porta.

SCD51

Rispondo invece a una domanda che conosco già: “si può fare in un bagno? ma tiene la pittura?”. Sì, si può fare in un bagno, ma è necessario che ci siano alcuni requisiti. Primo tra tutti il fondo deve essere preparato bene, senza questo anche la migliore delle pitture è inutile, quindi se il muro presenta screpolature, scrostature va prima grattato e poi nuovamente rasato (a gesso, a calce, a malta fine, dipende dall’effetto che si vuole). Un altro requisito per una buona tenuta è valutare la quantità di vapore che si produce e l’areazione che c’è nell’ambiente. Soprattutto nella doccia si forma la muffa,  e il vapore, creando umidità, può far sì che il fondo si distacchi dal muro, quindi quella zona è meglio trattarla con rivestimenti specifici per bagno (piastrelle, mosaico, tadelackt, ecc.). Le pareti della doccia  di questo bagno sono state trattate con una resina trasparente, ma è vero anche che questo, essendo un bagno per gli ospiti, viene poco utilizzato e quindi non esposto ad un veloce deperimento. Non me la sento di consigliarla come soluzione per un bagno con un uso quotidiano. Quindi, ricapitolando, se il fondo è preparato bene e c’è una buona areazione la pittura è una soluzione fantastica per creare un bagno di meraviglia.

Un bagno di meraviglia
Un bagno di meraviglia
Annunci